Saggio | Il pensiero pensante e le “Operette morali” di Leopardi

Il saggio di Luca Carbone Il pensiero pensante. Approssimazione delle «Operette morali» di Giacomo Leopardi avvia un’indagine della dimensione propriamente metafisica dell’opera, con riguardo anche alla sua lunga e multiforme ricezione nella cultura italiana, da De Sanctis a Gentile, da Russo a Luporini e a Binni, fino a Contini e Timpanaro, e alle più recenti trattazioni critiche e filosofiche (Prete, Severino). Ne emerge un quadro singolare e complesso, nel quale le varie posizioni in campo, pur nelle loro differenze specifiche, sembrano non attingere il senso genuino dell’impresa leopardiana.A sinistra: Giorgio Morandi, Natura morta (1960)

Carbone - Il pensiero pensante