Saggio | Dal vedere all’osservare

Pubblichiamo, nella traduzione di Elena Filippi, un saggio breve di Wolfgang Christian Schneider. Nel suo testo, l’autore s’inoltra – in tacito dialogo con Cusano – nel vedere e nel guardare, per scorgervi (e lasciarvi essere) l’osservare e il raccogliere, l’esser scrutati e l’esser raccolti, il muovere e il tastare, e, infine, il giungere e l’approdare – nell’inizio.

Eduard Bargheer, Oase (1962)

Schneider — Dal vedere all’osservare