Lettura di marzo

Prosegue la lettura di passi scelti dallo Zibadone di Giacomo Leopardi. Nei quattro brani che compongono la lettura di marzo, il poeta espone l’elemento nel quale si stanzia il “vero e perfetto filosofo”: è la capacità di sentire “il poetico della natura”. Ma avverte che “questa qualità è la più rara e strana che si possa concepire”, e che di “vero filosofo” “appena ne sorge uno ogni dieci secoli, seppur uno n’è mai sorto”.

Leopardi - Il poetico della natura