Lettura di maggio

La lettura di questo mese è un passo tratto dalla Poetica di Aristotele, nel quale si delucida la scissura tra l’afflagrante artista (il poeta) e il notificatore (lo storico). Tale scissura, che consiste nello scindersi e restare scissa dell’attendibilità rispetto alla scempia fattualità, staglia “l’afflagrante arte” come “una dote più filosofica e più rigorosa (più nobile, più grave) della notificante indagine”.

Aristotele - Poesia, storia, filosofia