Lettura di luglio

La lettura di luglio è composta dalla traduzione di un frammento in prosa di Friedrich Hölderlin (qui assunto sotto il titolo “Die letzte Stunde” – “L’ultima ora”), seguita dal commento che Martin Heidegger dedica a tale frammento – e in particolare alla lingua madre come “der Güter gefährlichstes”, “il più tentante (e insidioso) dei beni” – nella conferenza “Hölderlin und das Wesen der Dichtung”, tenuta a Roma il 2 aprile 1936.

L'ultima ora