Lettura di maggio

La lettura di maggio è la traduzione di un abbozzo di poesia di Friedrich Hölderlin, intitolato “Griechenland”. Il testo tedesco è quello riportato come “terza versione” nella Stuttgarter Ausgabe delle opere del poeta. Tale versione è anche ripresa nella conferenza “Hölderlins Erde und Himmel”, che Martin Heidegger tenne per la prima volta il 6 giugno 1959 a Monaco di Baviera e ripeté il 27 novembre 1959 a Friburgo i. Br. La registrazione di quest’ultima conferenza può essere ascoltata qui.

Hölderlin - Griechenland

 

Libro Bianco sul “caso-Heidegger”

Il caso Heidegger e il nazismo occupa le pagine culturali dei giornali di tutto il mondo da più di vent’anni. E’ un’offensiva condotta su molti fronti e da posizioni diverse, sorda a ogni richiamo alla logica e a ogni tentativo di chiarimento. In Italia, l’offensiva ha coinvolto intellettuali e accademici di ogni estrazione e ha prodotto oltre 250 articoli di giornale e periodico basati su “voci” e “metodi” standard non sottoposti ad alcuna verifica. Il Libro bianco “Heidegger e il nazismo sulla stampa italiana”, da oggi disponibile su Eudia nella versione 1.0, presenta un’analisi dettagliata degli standard presenti nel discorso su “Heidegger e il nazismo” e permette al lettore di verificarne autonomamente veridicità e fondatezza.

Accedi qui al Libro bianco Heidegger e il nazismo sulla stampa italiana

 

Lettura di marzo

La lettura di marzo è un testo di Simone Weil sulla verità, intesa come “l’esigenza più sacra dell’anima umana”. La pensatrice si sofferma in particolare sulla necessità di sanzionare i delitti contro la verità commessi, consapevolmente o meno, nei libri di filosofia e nei giornali. La lettura prelude alla pubblicazione, il prossimo 7 marzo, del Libro bianco “Heidegger e il nazismo sulla stampa italiana”.

Weil - La verità

 

Gino Zaccaria: Lingua pensiero canto

Lingua pernsiero canto

 

… und darum ist der Güter Gefährlichstes, die Sprache dem Menschen gegeben…

… e perciò dei beni il più tentante, la lingua madre all’uomo è donata…

 

Esce oggi in libreria Lingua pensiero canto: Un seminario sull’essenza della parola di Gino Zaccaria (Ibis Edizioni). Il libro affronta il tema dell’essenza della lingua, mostrandone la tempra poetico-pensante. La trattazione muove dalla puntualizzazione del comune concetto dellaparola (mettendo a fuoco la natura coercitiva degli assunti di fondo di ogni approccio tecnico-scientifico al dire) per giungere alla delucidazione di un frammento di Hölderlin sulla lingua madre intesa come il “bene più tentante”. Su eudia trovi l’indice del libro e tutti i materiali collegati. A breve saranno disponibili alcuni downloads.